#ATuttoVolume: SecondoAtto


Intervista ai SecondoAtto. Una band in continua crescita che porta avanti il proprio progetto con passione e positività. La produzione musicale del progetto SecondoAtto, capitanato dal leader Luigi Vera, è in gran parte curata da Enrico Kikko Palmosi (già produttore/autore, tra gli altri, di Modà, Dear Jack, Annalisa Scarrone, Emma Marrone, Anna Tatangelo) e Sabatino Salvati (UpMusic – Rosso al Tramonto).*

Simone D.: Come si è formata la band? C’è stato un episodio, un evento, che vi ha indotto a prendere questa decisione?

_DSC6754SecondoAtto: Ci conosciamo e suoniamo insieme sin da quando eravamo piccoli, adolescenti. Dopo 10 anni di inattività le nostre “strade” si sono rincontrate; di qui il nome “SecondoAtto”. Ci ha riuniti la passione per la musica; una “reunion” tra passione, voglia di rimettersi in gioco e di continuare a credere nei propri sogni con un approccio più concreto e obiettivo rispetto all’adolescenza.

Simone D.: Quali sono i messaggi che volete trasmettere con le vostre canzoni?

SecondoAtto: Il nostro messaggio vuol essere sicuramente uno “spiraglio” di positività. Il nostro bicchiere è sempre mezzo pieno. Siamo convinti che in ogni situazione ed esperienza c’è sempre qualcosa di “buono”. Mai arrendersi, affrontare e superare le proprie paure, rialzarsi sempre e, soprattutto, credere nei propri progetti, qualunque essi siano!

Simone D.: Tra i vostri brani c’è n’è una che a cui siete più affezionati? Perché?

SecondoAtto: “Tango Proibito” è sicuramente uno dei brani cui siamo maggiormente legati. E’ il primo singolo del nostro nuovo progetto ripreso dopo dieci anni di silenzio. “Tango Proibito” ci ha regalato molte soddisfazioni (Kiss Kiss Italia, Radio Deejay, etc..) e per noi rappresenta il riscatto e la ricompensa di duri anni di lavoro e dedizione per la musica portata avanti con passione e tanto tanto, ma davvero tanto sacrificio.

Simone D.: Qual è stato il concerto che ricordate sempre con maggiore emozione?

SecondoAtto: L’esperienza musicale più toccante in ordine di tempo è stata l’esperienza con Radio Deejay,  seconda solo all’emozione del nostro “debutto” nella nostra amata città. Riaffiorano in mente anche le esibizioni di Piazza Duomo a Milano e Piazzale Flacco a Brindisi, ma li probabilmente eravamo meno consapevoli.

Simone D.: Avete dei progetti futuri? State lavorando a qualcosa di nuovo?

SecondoAtto: Certo. Abbiamo un disco pronto con collaborazioni importanti. Tony Maiello (attuale autore di Pausini, Renga,etc..) ha scritto due brani molto belli che non vediamo l’ora di farvi ascoltare. A giugno probabilmente uscirà un nuovo singolo estratto dal nostro progetto mentre nel frattempo si continua a scrivere.

 

 

 

Simone D’Adamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *