Festival di Sanremo 2017: Prima serata


La 67° edizione del Festival di Sanremo, targato Carlo Conti e per la prima volta insieme a Maria De Filippi, ha avuto inizio con lo stesso stile radiofonico che ha contraddistinto le due precedenti edizioni condotte dal conduttore toscano. L’omaggio a Luigi Tenco fatto da Tiziano Ferro, che è stato molto toccante e poetico, ha dato il via alla serata. Un esibizione che è piaciuta non solo ai fans del cantante pontino ma anche ai semplici amanti della musica italiana. Le tempistiche tra le varie esibizioni degli 11 big in gara sono stati celeri e anche per i super ospiti, tranne uno che dirò fra poco. Un divertente Maurizio Crozza si è esibito in una delle sue famose rubriche, che di solito faceva nei programmi come Ballarò, che accompagnerà in tutte le serate del festival. Il primo super ospite è stato Tiziano Ferro, che ritorna sul palco dell’Ariston, prima cantando “Potremmo ricordare” e poi, insieme a Carmen Consoli, la sua hit del momento “Il conforto”, che ultimamente sta spopolando nelle radio italiane. Il secondo super ospite è stato Ricky Martin con i suoi cavalli di battaglia come “Livin’ la vida loca”, “Maria” e molti altri, portando una ventata di allegria e sensualità che da sempre contraddistinguono la musica latino americana, anche se ad un certo punto sembrava non volesse finire più. Una performance energica, fatto non solo di canto ma anche di ballo, che ha contagiato anche l’ingessato pubblico dell’Ariston e anche il pubblico da casa, risvegliando le fans innamorate di lui dagli anni 90. Gli ultimi ospiti internazionali della serata sono stati i Clean Bandit, una nota band britannica di musica elettronica che sta riscuotendo un enorme successo con il singolo “Rockabye”. Performance che avevano già riproposto ultimamente in Italia nella festa del 35° compleanno di Radio Deejay a Torino con circa 15 mila persone. Tra tutti questi cantanti e artisti internazionali che si sono esibiti nella prima serata del festival 2017 ci sono stati anche molti interventi. Tra questi c’erano Paola Cortellesi e Antonio Albanese che si sono esibiti con uno sketch canoro molto divertente per sponsorizzare il loro nuovo film che uscirà nei cinema settimana prossima, che si chiama “Mamma o Papà?”. Tra le altre comparse della serata ricordiamo gli attori e modelli Raul Bova e Rocio Munoz Morales, la nota giornalista di Sky sport Diletta Leotta, l’imitatore Ubaldo Pantani, che per l’occasione ha imitato Bob Dylan, due ragazzi che hanno rappresentato il movimento “MABASTA”, un’ iniziativa contro il bullismo nelle scuole italiane, una rappresentanza delle forze dell’ordine che hanno soccorso le zone terremotate, ed in fine il cestista della nazionale italiana Marco Cusin e la pallavolista Valentina Diouf. Insomma una serata emozionante che ci ha regalato delle buone canzoni, tranne 2 o 3 che vi citerò nelle prossime sere, tante risate e testimonianze, portando nelle case di tutti gli italiani messaggi importanti di prevenzione e solidarietà.

 

 

Simone D’Adamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *