Sull’orlo del precipizio: l’ultimo romanzo di Antonio Manzini


9788838934827_0_500_0_75“Sull’orlo del precipizio, il suo ultimo romanzo era terminato. Due anni, sei mesi e tredici giorni, tanto era costato in termini di tempo. A questo si dovevano aggiungere l’ansia, la fatica, le notti insonni, i dolori alla  cervicale, 862 pacchetti di sigarette, tre influenze, 30 rate di mutuo. Alle 23:30 di quel 2 ottobre 2015 guardando quella parola semplice di 2 sillabe, Giorgio Volpe, uno dei più grandi scrittori italiani di interrogare sul suo stato d’animo”. Questo è solo un assaggio di quella che sarà una lettura molto coinvolgente, da leggere tutto d’un fiato, una storia intrigante, ricca di avventure e particolarmente divertente, a tratti inverosimile, in quanto tutto ciò accade a uno scrittore illustre e molto amato dal suo pubblico di lettori e lettrici, uno scrittore italiano particolarmente importante, una vera potenza nel campo delle lettere, Giorgio Volpe. Durante la lettura si avrà modo di analizzare lo stato d’animo in questo uomo, sempre più titubante e timoroso ma nello stesso combattivo e fermo nella sua decisione: pubblicare il suo libro superando tutti gli ostacoli che sono stati posti di fronte ad esso, cercando così una via di fuga editoriale come “un uomo che annega e cerca l’aria”. Vedremo dunque uno scrittore che “affonda nell’angoscia di chi vede messa in discussione la propria libertà di espressione”. Concludendo è doveroso offrire delle informazioni basilari sull’autore di questa ammiccante storia , Antonio Manzini, attore, sceneggiature, registra oltre che scrittore italiano. Tra i suoi primi lavori si ricordi racconti e romanzi gialli: Sangue Marcio e La giostra dei criceti. Altri importanti racconti pubblicati successivamente che vedono come protagonista il vicequestore Rocco Schiavone, poliziotto fuori dagli schemi; in ordine Pista Nera (2013), La costola di Adamo (2014), Non è stagione (2015), Era di Maggio (2015). Vi auguro una buona lettura, sperando di essere riuscita a suscitare in voi tanta curiosità ed interesse !

 

Lucia Cencia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *